Presentate presso il Ministero della Salute le “RACCOMANDAZIONI CLINICHE IN ODONTOSTOMATOLOGIA”


Si è svolta oggi presso il Ministero della Salute in Roma la presentazione ufficiale del testo delle “Raccomandazioni cliniche in Odontostomatologia”.

Le raccomandazioni cliniche sono state presentate dal Dott. Giuseppe Ruocco, Direttore Generale della prevenzione sanitaria del Ministero della Salute.

Sono intervenuti:

  • dott. Fabrizio OLEARI (Presidente Istituto Superiore di Sanità)
  • prof. Enrico GHERLONE (Presidente Corso di Laurea in Odontoiatria Istituto Via e Salute S. Raffaele - coordinatore dell’iniziativa)
  • prof. Antonella POLIMENI (Presidente del Collegio dei Docenti  universitari per le discipline odontostomatologiche)

    Leggi tutto: Raccomandazioni cliniche in odontostomatologia

“Gli operatori nel settore sanitario si confrontano con un’ampia gamma di attività e ambienti che costituiscono una minaccia per la loro salute e presentano rischi in termini di malattie o infortuni sul lavoro”.

Le finalità della Direttiva 2010/32/UE vengono trasferite nel DLgs 19 Febbraio 2014.

DECRETO LEGISLATIVO 19 febbraio 2014, n. 19 

Attuazione della direttiva 2010/32/UE che attua l'accordo quadro, concluso da HOSPEEM e FSESP, in materia di prevenzione delle ferite da taglio o da punta nel settore ospedaliero e sanitario. (14G00031) (GU Serie Generale n.57 del 10-3-2014)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 25/03/2014

Leggi tutto: Prevenzione delle ferite da taglio e punta nel settore sanitario

Con la pubblicazione del Decreto Milleproroghe sulla Gazzetta Ufficiale di lunedì 3 marzo, diventano operative le norme contenute; tra queste la proroga dell’obbligo, anche per i liberi professionisti, del POS in studio.

A questo punto dal 1° luglio 2014 sarà obbligatorio, anche per gli studi odontoiatrici, accettare pagamenti tramite POS superiori a 30 euro.
Ad oggi non sono previste sanzioni per chi non si adegua.

Leggi tutto: POS, prorogata la scadenza. ANDI critica l’obbligo che comporta nuovi costi agli studi...

Con la pubblicazione in G.U. della legge n.71 del 24/06/2013, entra in vigore da oggi l’aumento delle marche da bollo da apporre sulle ricevute sanitarie da €1,81 a €2,00. Aumentano anche le altre marche da bollo per usi generali da €14,62 a €16. Presso tutti i punti vendita abilitati all’emissione delle marche da bollo è possibile acquistare l’integrazione di €0,19 da apporre unitamente alle vecchie marche da bollo da €1,81 già in vostro possesso.